a cura di Anita Ciman Il libro, uscito a Gennaio 2024 per l’editore Elena Zanella “A riveder le stelle. Considerazioni metodologiche e riverberi narrativi sul contrasto alle crisi nel terzo settore”, a cura di Stefano Martello e con i contributi di Giulia Armuzzi, Roberto Scalise, Elisa Taiti e Roberta Zarpellon è decisamente originale fin dalla sua struttura. Dopo una breve introduzione teorica, infatti, gli autori scelgono l’escamotage narrativo della case history per accompagnare i lettori alla scoperta di cinque storie che raccontano di diverse tipologie di crisi nel Terzo Settore: scandali che riguardano il presidente dell’associazione, abbandono dei volontari o mancato raggiungimento...

Di Beatrice Maestroni Siamo quasi ai nastri di partenza per le elezioni europee che in Italia si terranno l’8 e il 9 giugno 2024. Partiti e movimenti correranno per conquistare gli euroseggi e in quest’ottica hanno definito le proprie strategie elettorali e comunicative. In particolare, i riflettori sono al momento puntati sul partito di Fratelli d’Italia (FDI) e sul presidente del Consiglio Giorgia Meloni. L’impronta della sua campagna elettorale è ormai definita e sembra puntare tutto sulla strategia della personalizzazione. La personalizzazione è un’evoluzione dei paradigmi della comunicazione politica, frutto delle mutazioni storiche del modello di rappresentanza e della società mediatizzata. Tale...

a cura di Anita Ciman “La rete è libera e democratica” FALSO! del gruppo Ippolita, editore Laterza 2014 (“La Rete è libera e democratica” Falso! - Ippolita (laterza.it)   Un libro che i ricercatori di Ippolita utilizzano per rivolgersi a tutti gli utenti della Rete, proponendo riflessioni che vogliono contrastare la narrativa dominante che descrive internet come un posto libero e democratico. Gli argomenti trattati nel testo aiutano il lettore ad approfondire tematiche che non sono ancora alla portata di tutti gli utenti. Il libro si apre con una riflessione: “La Rete non è un’entità dotata di una natura fissa e immutabile né di caratteristiche...

Di Beatrice Maestroni Il 2024 rappresenta un anno da record per le elezioni politiche, con oltre 70 Paesi in tutto il mondo che chiameranno i propri cittadini alle urne. Sarà quindi un anno all’insegna del voto, che dovrà, però, tenere conto di un’influenza senza precedenti da parte dell’Intelligenza Artificiale. A tal proposito, un fenomeno in particolare sta generando timore nel mondo politico: un’ondata di deepfake legati alle elezioni in Europa e Asia sta attraversando i social media da mesi, fungendo da avvertimento per i Paesi che voteranno quest’anno. Cosa sono i deepfake e qual è il loro potenziale impatto sulle percezioni e...

Nel 2023 sono circa 5,04 miliardi i profili attivi sui social media che ogni giorno condividono contenuti. Come funziona lo scambio di opinioni sui social? Scoprilo in questo articolo!...