Il “Consumo critico”, o consapevole, è una pratica sempre più diffusa tra i consumatori che acquistano i prodotti e/o servizi in base sia al rapporto qualità/prezzo sia al comportamento intrapreso dalle imprese che li producono e li distribuiscono. Infatti, il consumatore critico acquista esclusivamente prodotti provenienti da aziende che adottano sistemi di produzione volti alla sostenibilità e al rispetto delle condizioni di lavoro. Si evince quindi che il consumo critico considera...

Il “Marketing sostenibile” include tutte quelle strategie di marketing che hanno l’obiettivo di sviluppare e promuovere prodotti e servizi in grado di generare un ridotto impatto ambientale. Le trasformazioni avvenute negli ultimi anni in ambito economico, sociale, politico e ambientale sono state profonde. Da qui deriva la crescente sensibilità sui temi ambientali e l’introduzione del termine “Green marketing”. Questa tipologia di marketing coinvolge l’intera organizzazione ed è orientata a...

L’idea di utilizzare materiali di scarto per creare qualcosa di nuovo e funzionale è alla base di molti progetti che hanno come obiettivo primario la tutela dell’ambiente e la creazione di una solida economia circolare. Proprio in quest’ottica, tra le soluzioni più innovative e vantaggiose, vi è l’idea di utilizzare vecchi pneumatici in disuso per realizzare l’asfalto stradale. In Italia sono molte le province che hanno deciso di puntare su questo nuovo settore, per affidarsi a una tecnologia in grado di unire i benefici del riciclo alla costruzione di un bene di pubblica utilità....

L’emergenza legata al Covid-19 ha cambiato il modo in cui viviamo la vita urbana, trasformando il rapporto tra uomo e città. La pandemia e le conseguenti misure restrittive, imposte per contenere la diffusione del virus, hanno accelerato la trasformazione digitale delle città italiane. Nell’anno del Covid-19, Firenze e Bologna sono state premiate come le città più digitali d’Italia, secondo la classifica ICity Rank 2020, dimostrando il consolidamento della nuova tendenza delle Smart Cities....

Secondo il report di Waste Watcher International Observatory on Food and Sustainability del 2020, in Italia, lo spreco di cibo in Italia è diminuito dell’11,78% rispetto al 2019. L’osservatorio che si occupa di monitorare le abitudini di consumo e lo spreco alimentare, vede l’Italia come uno dei paesi più sostenibili per quanto riguarda lo spreco del cibo. ...

La crisi pandemica iniziata a Marzo 2020 ha messo in luce la stretta relazione tra ambiente e salute umana, evidenziando la fragilità dell’equilibrio ecosistemico di cui uomo e natura fanno parte. Questo aspetto era già stato discusso nel 2004, durante il convegno “One world, one health” tenuto presso la Rockefeller University, dove esperti di tutto il mondo avevano dichiarato che l’antropizzazione, la deforestazione e altre attività umane, hanno un ruolo centrale nella genesi delle epidemie umane e animali....

La perdita massiva di boschi e foreste rappresenta  una delle tematiche ambientali più discusse degli ultimi anni. Nonostante il problema della deforestazione sia da tempo al centro dell’attenzione pubblica, spesso le cause di questo fenomeno vengono affrettatamente attribuite a eventi naturali spontanei e ad attività umane, eludendo una riflessione obiettiva sulle altre cause che pure la attraversano....

La pandemia da Covid-19 ha portato alla necessità di rivedere gran parte delle nostre abitudini, in particolare a livello sociale, costringendoci al distanziamento e al confinamento, con l’obiettivo di minimizzare i rapporti e i contatti interpersonali. Tali restrizioni, totali o parziali, stanno difatti avendo un forte impatto sul modo in cui viviamo la socialità, cambiando le modalità di accesso al lavoro, al cibo, all’educazione, alla cultura e al tempo libero...

Tra le iniziative politiche proposte dall’Unione Europea per il raggiungimento delle “emissioni zero”, è stato riconosciuto il Right to Repair, o Diritto alla Riparazione, il cui obiettivo principale è quello di contrastare l’inquinamento e favorire lo sviluppo di una reale economia circolare. Questo provvedimento, infatti,  mira ad allungare la vita dei dispositivi elettronici, cercando di promuoverne il riutilizzo e la riparazione, opponendosi ad un approccio consumistico che incoraggia il turnover degli apparecchi non appena questi mostrano anomalie, rotture e guasti....

La deforestazione, le alluvioni, l’aumento della temperatura e lo scioglimento dei ghiacciai, sono solo alcune delle conseguenze dovute alla grave crisi climatica che affligge il nostro pianeta. Alcuni degli effetti più preoccupanti però, riguardano l’ambiente marino che ora si trova ad affrontare una crisi nascosta e silenziosa, ma non per questo meno importante....