La Lingua degli alieni” #UNOSGUARDORARO3

In questa pillola video Pamela Pompei ci parla del suo meraviglioso corto “La Lingua degli alieni” che ha vinto UnoSguardoRaro Rare Disease International Film Festival nella categoria cortometraggi di animazione. La motivazione della giuria di qualità, presieduta da Gianmarco Tognazzi ha sintetizzato alla perfezione lo spirito e la qualità dell’opera di Pamela: “La vita di un “diverso” attraverso gli occhi del fratello. Un racconto divertente, onesto, che mette in luce il ruolo dei siblings (fratelli) all’interno del nucleo familiare che affronta una disabilità. Testi incisivi, illustrati da un’animazione delicata, essenziale e divertente accompagnata da bellissima colonna sonora.

Per approfondimenti:

1) SINOSSI de “La Lingua degli alieni”

“La Lingua degli alieni” è un cortometraggio che racconta la disabilità attraverso le considerazioni di un bambino di otto anni, Adriano, che si interroga su quel gemello tanto uguale a lui, quanto alieno come la lingua che parla. È una lunga lettera d’amore di un fratello che cerca di capire l’altro scavando oltre le differenze e di una mamma che ha voluto tradurre quelle differenze in conoscenza. Ma è anche un inno alla vita degli altri, quelli che non riusciamo a decifrare perché diversi dai noi. La lingua degli Alieni è anche la lunga domanda di Adriano sulle diversità che trova da solo una chiave di lettura piena di affetto e comprensione. E’ una fiaba onesta che spiega la realtà di chi vive con una persona con disabilità, in cui difficoltà e fatiche quotidiane dell’accudimento – così come le incomprensioni, la solitudine, le diffidenze e le distanza –vengono ridotte, tradotte e affrontate da un fratello che vede nell’altro “un mondo fatto di conquiste”.

 

2)Il corto è disponibile sul canale You Tube del Comitato e sottotitolato in 4 lingue (Italiano-Inglese-Francese-Spagnolo): https://www.unosguardoraro.tv/video/la-lingua-degli-alieni/

 

3)Biografia Pamela Pompei

Pamela Pompei, dopo un trascorso da fotografa professionista diventa madre di due gemelli, Adriano & Diego. Un ictus alla nascita di uno dei suoi due figli la catapulta nello sconosciuto mondo della disabilità. Oggi è Vice-Presidente dell’area centro Italia della FIRST, Federazione Italiana Rete e Sostegno dei diritti delle persone con disabilità, è vice presidente del Comitato Disabilita’ Municipio X, una delle più grandi associazioni dell’Italia centrale ed insieme a genitori straordinari incontrati sul suo percorso, si dedica pienamente ed incessantemente alla lotta per il raggiungimento dei diritti delle persone che, come suo figlio, necessitano di una voce che li rappresenti. Il suo primo lavoro da regista è cortometraggio di animazione “La lingua degli Alieni”, realizzato nel 2017 e nel 2018, scrive e dirige nuovamente un nuovo docu-film intitolato “ATTRAVERSO TE, Storie di Siblings” dove affronta e approfondisce il delicato tema del rapporto tra fratelli e sorelle di persone con disabilità.